Quando riesco a far sorridere un bambino ho la certezza di aver elevato il livello di gioia nel mondo intero.

Madre Teresa

News ed Eventi

ANCHE LA CASA D’ACCOGLIENZA “ANNA GALVANI” APERTA ALLE FAMIGLIE CON BAMBINI UCRAINI DA CURARE. PREOCCUPA UN BIMBO DI 3 ANNI IN ONCOEMATOLOGIA

croce gialla ambulanza

Non solo famiglie dimezzate, in fuga dalla guerra in Ucraina. Anche famiglie dimezzate in fuga dall’Ucraina con bambini che hanno problemi – anche molto seri – di salute. E che per questo non hanno solo bisogno di accoglienza e di assistenza, ma anche di cure, le migliori possibili.

Dopo le due famiglie ucraine ospitate dalla Fondazione Salesi nella Casa d’Accoglienza “Sabrina”, altre due famiglie occupano da qualche giorno anche la Casa d’Accoglienza “Anna Galvani”, gestita dalla nostra Associazione.

Da mercoledì scorso, proveniente da Pesaro, dopo aver lasciato Kiev, è arrivata una mamma col suo bambino di 10 anni, poi ricoverato per un day hospital in Oncologia Pediatrica. Giovedì sera, inoltre, con un volo militare della Guardia di Finanza (ATR Grifo21) proveniente dalla Polonia e arrivato a Pescara, dal capoluogo abruzzese ha raggiunto il Salesi in ambulanza un nucleo familiare (residente a Ivano-Frankivsk, Ucraina occidentale), composto da mamma con due figli (uno di 3 anni e una bimba di appena 3 mesi) e dalla loro nonna. 

Al loro arrivo, nonostante l’ora tarda, grazie alla disponibilità del personale sanitario e della nostra Raffaella Detti, la famiglia è stata sottoposta a tampone rapido dall’infermiera, Julia Moroni, prima di avere accesso alle strutture. Il piccolo di 3 anni (un maschietto e non una bimba, come riportato da alcune fonti) è affetto da leucemia acuta ed è ricoverato in Oncoematologia del pediatrico.

Nel frattempo, si moltiplicano le iniziative di solidarietà per aiutare queste famiglie con la morte nel cuore, per le sorti dei loro piccoli malati e per quelle dei loro cari rimasti nel Paese a combattere. 

Iniziative di sostegno, dicevamo, come quella di Beatrice e Massimo che, in occasione di una festa di compleanno, hanno raccolto fondi tra i loro amici per acquistare prodotti destinati alle famiglie ucraine ospitate nella Casa d’Accoglienza gestita da noi Patronesse. Ma a fare la spesa per queste persone colpite dagli orrori della guerra e dalle malattie dei loro piccoli, sono anche le nostre Socie, personalmente. Nelle foto, la dottoressa Ripippi, al secolo Rita Albertini e Raffaella Detti. Bravissime! 

Infine, ricordiamo il conto corrente dedicato su Unicredit IT 55 G 02008 02619 000101647368, causale “DONAZIONE FAMIGLIE UCRAINE 2022”.

Condividi la nostra pagina

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email