Quando riesco a far sorridere un bambino ho la certezza di aver elevato il livello di gioia nel mondo intero.

Madre Teresa

News ed Eventi

DANCE AID 2024 AL “PANETTONE”: STRITTI&FRIENDS ESALTANO L’HIP HOP E FANNO IL PIENO DI APPLAUSI!

Dance Aid 2024 Palco con tutti gli intervenuti all'evento

Dance AID 2024 made in… Stritti & Friends? Un pomeriggio di valori e di amore. Un’altra meraviglia. Simone Micozzi (è così per l’anagrafe), nello spettacolo di domenica 5 febbraio al “Panettone” in favore delle Patronesse del Salesi non poteva ideare un’apertura migliore. Per farlo, l’artista dell’Hip Hop, ha riportato alla mente del pubblico che ha esaurito il Teatro un brano immortale: We are the world (1985)!
Troppi 39 anni per essere ancora attuale? Macché. Prima di raccontare (con le foto) la bellezza delle esibizioni di ballerini grandi e piccini, confrontiamoci col testo della canzone per comprendere – una volta di più – come sia importante essere al fianco dei bambini e garantire loro un futuro…
“Arriva un momento in cui abbiamo bisogno di una chiamata, quando il mondo deve tornare unito. C’è gente che muore ed è tempo di aiutare la vita, il più grande regalo del mondo.
Non possiamo andare avanti fingendo di giorno in giorno che qualcuno, da qualche parte, presto cambi le cose. Tutti noi siamo parte della grande famiglia di Dio e, lo sai, in verità l’amore è tutto quello di cui abbiamo bisogno.
Noi siamo il mondo, noi siamo i bambini noi siamo quelli che un giorno porteranno la luce, quindi cominciamo a donare. E’ una scelta che stiamo facendo, stiamo salvando le nostre stesse vite, davvero costruiremo giorni migliori, tu ed io.
Manda loro il tuo cuore così sapranno che qualcuno vuol loro bene e le loro vite saranno più forti e libere. Come Dio ci mostrò, mutando la pietra in pane, così tutti noi dovremmo dare una mano soccorritrice.
Quando sei triste e stanco, sembra non ci sia alcuna speranza, ma, se tu hai fiducia, non possiamo essere sconfitti. Rendiamoci conto che le cose potranno cambiare solo quando saremo uniti come una cosa sola.
Noi siamo il mondo, noi siamo i bambini noi siamo quelli che un giorno porteranno la luce, quindi cominciamo a donare. E’ una scelta che stiamo facendo, stiamo salvando le nostre stesse vite, davvero costruiremo giorni migliori, tu ed io”.
Detto dell’apertura, non resta che applaudire una volta di più le decine e decine di giovani che si sono esibiti scaldando il pubblico. In rappresentanza di scuole di danza e associazioni: Groovin Brothers, Area Axé, Happiness Sport & Fitness, Hip Hopera Foundation, Knowledge Kulture Overscanding, Emotion Dance Studio.
Sono state due ore di spettacolo tutte d’un fiato, vissute anche da molte nostre associate e quindi non resta che ringraziare una volta di più Simone “Stritti” per aver donato l’incasso all’APABS che, come ha sottolineato la presidente Milena Fiore nel suo saluto all’evento “Sarà impegnato per incentivare la Pet Therapy all’interno del Salesi, un servizio che i bambini ricoverati amano particolarmente”.
Ma c’è dell’altro: Stritti ha infatti già dato “appuntamento alla prossima edizione che sarà la quindicesima. E ci saranno grandi novità”, ha assicurato. E’ per questo che è già cominciata la caccia al biglietto per Dance AID… 2025. Lunga vita all’Hip Hop!

Condividi la nostra pagina

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email