Quando riesco a far sorridere un bambino ho la certezza di aver elevato il livello di gioia nel mondo intero.

Madre Teresa

News ed Eventi

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA PER LA 2^ GIORNATA DEL PERSONALE SANITARIO SOCIO ASSISTENZIALE E DEL VOLONTARIATO

Sergio Mattarella

Per chi presta servizio di volontariato, ogni giorno sembra essere uguale agli altri. In realtà ci sono giorni più giorni di altri. Uno di questi è oggi. Oggi che anche la nostra Associazione, con i suoi 121 anni di vita, celebra la 2^ Giornata Nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato.

Come dare significato a questa giornata? Riportare la dichiarazione rilasciata dal nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ci sembra essere un bel modo, visto anche che conosce la nostra Associazione, avendo ricevuto la pubblicazione sui primi 100 anni delle Patronesse del Salesi. Ecco quanto ha dichiarato.

«In occasione della seconda Giornata Nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato desidero sottolineare ancora una volta il ruolo cruciale svolto da tutto il personale del comparto sanità e del volontariato nella tutela della salute collettiva.

Da quando il nostro Paese è stato duramente colpito dall’insorgere, repentino e inatteso, di una emergenza sanitaria di così vasta portata, gli operatori di tali categorie si sono trovati all’improvviso in prima linea a fronteggiare un nemico per molti versi sconosciuto. E’ grazie alla loro preparazione professionale e al loro spirito di sacrificio che è stato possibile arginare il rischio di perdite ancor più ingenti di quelle, già dolorosissime, che abbiamo dovuto patire.

Sono in programma investimenti e nuove strategie per garantire una migliore qualità della cura e dell’assistenza, per accrescere la capacità di prevenzione, per ridare centralità alla persona e al territorio nel quale vive: ma l’efficacia delle riforme, come sempre, è legata alla qualità e all’impegno di chi concretamente la fa vivere con il proprio lavoro e con la propria passione. Quanto è avvenuto in questi anni difficili è motivo di rassicurazione per gli italiani.

Oggi è, pertanto, occasione per me e per tutto il popolo italiano di rendere omaggio all’impegno del personale sanitario e del volontariato e di unirci nel ricordo, grato e doloroso, di quanti hanno pagato con l’estremo sacrificio la propria inclinazione all’altruismo».

Condividi la nostra pagina

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email